Diversamente da quanto precedentemente comunicato con la circolare del 18 giugno 2018, la fatturazione elettronica per le cessioni di carburante sarà posticipata al prossimo anno.

Per andare incontro alle esigenze degli operatori, con il D.L. 28.6.2018 n. 79, pubblicato in Gazzetta Ufficiale 28.6.2018 n. 148, è stato disposto il rinvio dell’obbligo di fatturazione elettronica dall’1.7.2018 all’1.1.2019 limitatamente alle cessioni di benzina e gasolio effettuate presso impianti stradali di distribuzione.

Pertanto, fino al 31.12.2018, detti acquisti di carburante potranno continuare ad essere documentati con la scheda carburante o, in alternativa, mediante i mezzi “tracciabili” di cui all’art. 1 co. 3-bis del D.P.R. 444/97 (carte di credito, di debito e prepagate, emesse da operatori finanziari soggetti all’obbligo di comunicazione di cui all’art. 7 co. 6 del D.P.R. 605/73).

Permane, invece, il termine del 1° luglio 2018 per l’entrata in vigore della fatturazione elettronica per le sole cessioni di benzina e gasolio effettuate in ambito B2B tra soggetti passivi Iva, diverse da quelle realizzate presso impianti stradali di distribuzione.

Lo Studio rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento e per fornire ogni supporto necessario.